Marsiglia è la seconda città più grande della Francia, dopo Parigi. Importante centro commerciale e turistico grazie al suo porto ed aeroporto.
In mezza giornata è possibile scegliere alcune delle attrazioni turistiche più importanti di Marsiglia, vediamole insieme:


1) Dal porto, è necessario prendere l’autobus (n° 35) per raggiungere l’area del Porto Vecchio: da qui è possibile arrivare a piedi alla Cathédrale de la Major, in stile neobizantino: La cattedrale venne realizzata tra il 1852 e il 1893, su progetto dell’architetto Léon Vaudoyer, in un periodo di notevole crescita economica, sociale e demografica della città provenzale. Con il suo allestimento in pietre alternativamente verdi e bianche, quest’edificio d’ispirazione bizantina (impiego di mosaici e cupole) giustappone elementi romanici e gotici.

2) Da qui  è possibile giungere a piedi anche La Vieille Charité, centro culturale che ospita un importante museo: La Vieille Charité è un’antica casa di accoglienza  finalizzato a “contenere” i mendicanti ed i poveri della città. Nell’anno 1986, la Vieille Charité fu protagonista di restauri che la resero la struttura che è oggi, la quale ospita generosamente diversi musei.


3)Dal Porto Vecchio, in alternativa è possibile dirigersi a piedi vero il Palais du Pharo: è un palazzo che si trova sulla costa occidentale di Marsiglia, in una posizione che domina il Porto vecchio e che permette una vista panoramica anche del nuovo porto. venne costruito sotto Luigi Napoleone Bonaparte, che ne fece dono alla moglie Eugenia, sui terreni che erano stati offerti dalla città di Marsiglia nel 1855.
Il palazzo è oggi di proprietà della città di Marsiglia, che lo ha messo a disposizione del pubblico.


4) Con un autobus (82,82S o 83) si giunge al Notre-Dame de la Garde: basilica neobizantina, il monumento più importante della città. La costruzione cominciò nel 1853 nello stesso luogo in cui già esisteva una cappella del XIII secolo dedicata anch’essa a Nostra Signora della Guardia, protettrice dei marinai, per terminare nel 1864; ha dignità di basilica minore.
La basilica è inoltre meta di pellegrinaggio popolare ogni 15 agosto in occasione dell’Assunzione di Maria e molte delle sue pareti sono coperte da centinaia di ex voto come dipinti, targhe, modellini di barche, medaglie di guerra e persino magliette offerte dai giocatori e dai sostenitori dell’Olympique de Marseille, la squadra di calcio locale.


5) Dalla Basilica, poi ci si può dirigere a La Corniche, il caratteristico lungomare.


Cosa Mangiare a Marsiglia? Ecco le proposte:
1) Bouillabasse: Zuppa di pesce da gustare con crostini
2) Ratatouille: Contorno a base di verdure stufate
3) Brouillade: Omelette al tartufo.
4) Biscotti ‘’navette’’: tipicamente marsigliesi, sono dei biscottini al sapore d’arancia e a forma di ‘’navetta’’.

Le Navette