Scopriamo cosa e come visitare Corfù, durante la sosta della nostra crociera: le navi da crociera vengono ormeggiate al porto che dista 3/4 km dal centro e in genere vi rimangono per 6/7 ore.

Scrivici per un preventivo>> https://bit.ly/2RYNlic

Dal porto è possibile prendere:
1) Autobus (che portano in vari posti dell’isola)
2) Taxi per una sola tratta, o per qualche ora (in modo da poter effettuare il giro turistico della città)
3) Fittare motorini o auto

La tipologia di mezzi da scegliere, dipende dal tipo di visita che volete fare: se preferite andare in un posto particolare e basta, allora vi consigliamo di prendere l’autobus o un taxi, ma se volete girare l’isola in lungo e in largo vi consigliamo le altre opzioni.

Cosa non perdere a Corfu’?
1) Il centro storico di Corfu (o Kérkyra, in greco) che dista 3/4 km dal porto. Qui troverete ristoranti, negozi e movimento diurno e serale.

2) il centro storico si trova tra le due fortezze di Corfù: la Nuova Fortezza e la Vecchia Fortezza, che vi consigliamo di raggiungere per godersi il panorama mozzafiato dell’isola dall’alto.

Kérkyra e la Fortezza Vecchia

3) La Basilica di Agios Spyridon il Santo protettore di Corfù, riccamente decorata all’interno e contraddistinta dal campanile con la particolare cupola rossa.

4) Kanoni: Distante 4 km dal centro città è famosa per il monastero bianco dedicato alla Madonna di Vlacherna costruito su un minuscolo isolotto, collegato alla terraferma tramite un pontile. Vicino al monastero si trova la piccola Chiesa ortodossa e un negozio di souvenir.
Al pontile è possibile prendere il battello che porta alla non lontana Isola dei topi.

5) Palazzo Achilleion, il palazzo della principessa Sissi: sede delle sue vacanze estive, è un bellissimo palazzo circondato da un giardino con statue greche. E’ distante circa 10 km dal centro.

Palazzo Achilleion

6) Ipsos: cittadina più turistica e incentrata sulla movida, dunque, perfetta per le vacanze dei giovani. Offre discoteche, bar e locali, oltre che la spiaggia più estesa e sabbiosa di Corfù.

7) Paleokastritsa: un piccolo paradiso incontaminato dalla costa rocciosa, le spiagge sono piccole e poche ma l’acqua del mare cristallina è affascinante.

Baia di Paleokastritsa

Cosa mangiare a Corfù?
1) Il souvlaki: è un popolare fast food greco costituito da carne e, a volte, verdura, grigliate su di uno spiedino. Può essere servito sullo spiedino, come panino in una pita, con salse e condimenti, o su un piatto
2) mousaka: una sorta di parmigiana preparata con melanzane, carne e besciamella.
3) Baklava: un dolce con frutta secca in pasta fillo, di origini turche, ma tipico anche in Grecia.

Baklava