Il Costa Safety Protocol: come si viaggerà sulle crociere Costa post-Covid?
Ad oggi, le vacanze in crociera risultano le uniche in grado di garantire la sicurezza necessaria a limitare i pericoli legati al contagio tra i clienti, come ci assicura l’Area Manager di Costa Crociere Marco Paolucci: ‘’il prodotto è cambiato per adeguarsi alle nuove disposizioni anti-covid, lanciando il protocollo sanitario di sicurezza a partire dall’imbarco’’;

si parla del  cosiddetto ‘’Costa Safety Protocol’’ messo a punto dagli esperti della CLIA (Cruise Lines International Association): Era d’obbligo, in vista della ripartenza di una tra le fette più spesse del turismo internazionale, l’ elaborazione di un rigoroso protocollo di sicurezza che garantisse la tranquillità necessaria agli ospiti a bordo.
Le regole cominciano ben prima dell’inizio della crociera, e cioè all’imbarco: E’ garantito il servizio di check-in online per evitare assembramenti e file al terminal; diviene obbligatorio effettuare il tampone per poter permettere l’imbarco solo a chi risulterà negativo al test.

Costa Smeralda partenza 4 Dicembre 2020 “Speciale Immacolata” da Civitavecchia da 430€ chiedi un >>> preventivo su WhatsApp <<<


Il distanziamento sociale e l’utilizzo della mascherina sono obbligatori e garantiti in tutte le aree comuni, come durante gli spettacoli o durante momenti di condivisione di spazi.

La sanificazione e l’igienizzazione degli ambienti è assidua. I membri d’equipaggio sono quotidianamente sottoposti a screening  e non troverete nessun personale di bordo senza i dovuti  dispositivi di sicurezza.
Le escursioni sono obbligatorie se si vuole scendere ai vari porti di attracco, e le guide e gli assistenti sono attenti che nessun ospite si allontani dal gruppo e che sia mantenuto il distanziamento sociale.
Il Buffet al ristorante non è più disponibile, ma il servizio sarà esclusivamente servito al tavolo: attraverso il qr-code è possibile visionare il menù sul proprio cellulare ed ordinare ciò che più si desidera; in questo modo si evita che gli ospiti maneggino il cibo all’interno dei vassoi comuni.
A bordo ci sarà un team medico aggiornato sui protocolli messi in atto per contrastare il diffondersi del contagio e disponibili per eventuali necessità degli ospiti.
Dopo le prime partenze delle navi Costa post-lockdown con tappe italiane, il protocollo si è rivelato un vero successo alla vista degli ospiti che hanno avuto occasione di partecipare alla ripartenza, e non a caso il Costa Safety Protocol è diventato un esempio dichiarato da seguire anche dalle altre compagnie crocieristiche di fama internazionale.