Se vuoi scoprire la bellezza da “Le Mille e una notte” dell’atmosfera islamica, la ricchezza del passato unita alla stravaganza moderna di grattacieli all’avanguardia, spiagge e mare da sogno insieme a deserti rossi e sabbiosi, quello che fa per te è un viaggio negli Emirati Arabi.

Gli Emirati Arabi sono composti da Abu Dhabi, Dubai, Ajiman, Fujaira, Ras al Khaima, Sharja e Umm al Qaywayn, masi comprendono in quest’area turisticamente parlando anche l’Oman e il Qatar. Il viaggio perfetto, quindi, prevede una visita a tutti questi stati o quanto meno ai principali.

Ecco perché molti scelgono di visitare gli Emirati a bordo di una crociera: gli itinerari e i pacchetti viaggio proposti sono molti, di giorno si visitano le città, mentre di notte, mentre dormi o ti diverti, la nave raggiungerà un nuovo porto da visitare e scoprire.

In questo articolo ti proponiamo il miglior itinerario da seguire per vedere le città più belle e significative di Emirati Arabi, Oman e Qatar. Ogni stato ha una sua capitale bellissima da scoprire, ma non solo: tanti gli itinerari anche addentrandosi nel deserto, a bordo di cammelli o di fuori strada, senza tralasciare i parchi divertimenti e le attrazioni avventurose.

Abu Dhabi

Moschea di Sheik Zayed

Abu Dhabi è la capitale degli Emirati Arabi. Città più moderna rispetto a Dubai, è composta da un lungo mare lunghissimo (la Corniche), un centro formato da grattacieli all’avanguardia e una zona più residenziale. Si può parlare di un insieme di isole che compongono Abu Dhabi, in quanto il mare separa vari lembi di terra, uniti da più ponti.

Sparse per la città, poi, potete trovare varie attrazioni turistiche che vi segnaliamo, come la moschea di Sheik Zayed, un’opera mastodontica. Si tratta infatti della moschea più grande degli Emirati, le cui pareti bianche riflettono lo skyline dei grattacieli sullo sfondo, così come il grande pavimento lastricato si colora di tinte surreali con la luce del tramonto. Al suo interno si trovano ricchezze infinite: lampadari di Murano, decorazioni in oro e tappeti pregiati. Attenzione: è visitabile solo coprendosi il capo e le gambe.

Altra zona da vedere è il distretto culturale, che ospita il museo del Louvre, sull’isola di Sa’diyyat. È nato grazie ad un accordo con il governo francese e ospita opere d’arte provenienti da tutto il mondo in un edificio architettonicamente spettacolare e all’avanguardia.

Infine, non puoi perderti un’escursione nel deserto Rub Al Khali, l’area sabbiosa più grande al mondo. Lasciati rapire dalle imponenti distese di questo deserto dalla sabbia fine e rossa e dalle sue enormi dune che cambiano forma ogni giorno. Puoi fare escursioni in jeep, in cammello, sandboard e fermarti a cena in mezzo al deserto, ammirando il tramonto e le stelle fumando il narghilè.

Dubai

Dubai Burj Khalifa
Burj – Khalifa

Dubai è la città più conosciuta degli Emirati Arabi, moderna, turistica e spettacolare. È divisa in tanti quartieri. Dubai Marina, ad esempio, ospita le spiagge più belle e più turistiche. Molti locali e discoteche animeranno le tue notti fino all’alba e lungo la spiaggia troverai centri commerciali all’aperto, negozi di ogni genere, ristoranti, piscine e una bellissima pista ciclabile da percorrere sui roller o facendo jogging.

C’è poi la zona vecchia, Bur Dubai, composta dai Souk (dove si può comprare di tutto) e dal caratteristico porto, dove si potrà cenare anche a bordo di antiche imbarcazioni di pescatori.

Da vedere assolutamente le perle architettoniche di Dubai, come il Burj-al-Arab, la famosa vela di Dubai, l’unico hotel a sette stelle al mondo, inaugurato con una celebre partita a tennis sospesa nell’aria, le sette stelle le vale tutte: gustati un drink prenotando online allo skyview bar dell’ultimo piano. Tutt’intorno, invece, non perderti la bellissima spiaggia di kite beach, contornata da parchi e piste per fare jogging.

Infine, non ti resta che ammirare il Burj – Khalifa, si tratta del grattacielo più alto del mondo, collocato a lato del Dubai mall, ovvero il centro commerciale più grande del mondo, con all’interno un enorme acquario. Puoi salire fino al 124esimo piano prenotando sul sito internet con carta di credito, con una spesa di 50 euro. Il panorama è mozzafiato, soprattutto durante l’esibizione delle fontane danzanti ai suoi piedi, che avviene ogni ora, coinvolgendo tutti i presenti con proiezioni di disegni 3D sui grattacieli circostanti.

Oman

Moschea del sultano Qaboos

L’Oman è uno stato molto antico, pieno di storia e rigore religioso. Sono tre le città essenziali da vedere al suo interno.

La prima è Salalah, famosa per il suo incenso, esportato in tutto il mondo, e per il parco archeologico di Al Baleed, dove puoi ripercorrere tutta la storia del golfo Persico, dalle origini romane a sultanati e moschee.

La seconda città da vedere è Muscat, la capitale dell’Oman. Immancabile, in questo caso, una visita alla grande moschea del Sultano Qaboos, soprattutto all’imbrunire, quando tutti gli ambienti si accendono di luci che regalano un’atmosfera magica all’edificio.

Infine, non puoi perdere Khassab, una città che è fatta come un fiordo norvegese in pieno mare persiano. Proprio per questo Khasab è soprannominata la “Norvegia d’Arabia”. Il panorama è spettacolare: montagne color deserto a picco sul mare turchese e caldo. 

Qatar

Skyline di Doha

Next1 OF 3Per concludere al meglio il tour degli Emirati Arabi non puoi perdere il Qatar, con la sua capitale, Doha. In questa città il must è la visita al Cultural center. Si tratta di un centro commerciale composto da una moschea e vari negozi, con spiaggia privata annessa. La spiaggia è pulitissima e l’acqua trasparente, si può fare il bagno osservando una splendida ruota panoramica. 

Parti con Costa Crociere

Con una crociera Costa potrei visitare tutto questo in un unico tragitto partendo dal Mediterraneo oppure salpando direttamente negli Emirati Arabi, cosa aspetti? Scopri tutti gli itinerari disponibili e programma la tua vacanza negli Emirati Arabi.

Fonte delle notizie: C Magazine La rivista del Costa Club